Crea sito

commenti censurati

La censura di Metatron: l’ ultima vergogna laddiana.

Il commento che hanno censurato a Metatron:

Ciao ragazzi, come vedete ho mantenuto la mia promessa e ho scritto un articolo dedicato al “bannaggio” dell’ utente Metatron; qui sopra potete vedere lo screen del post “incriminato” e in seguito al quale hanno negato – pare – il proseguio della sua partecipazione sul forum “lettere al direttore”. Si tratta di un commento che era stato cancellato dagli amministratori del forum su cui Metatron aveva scritto, e l’ episodio mi è poi stato segnalato via email da un altro utente, con tanto di allegato del commento censurato, che riporto qui.
Evidenzio questo fatto proprio per far capire ai lettori che i parametri di pubblicazione a cui i moderatori di “lettere al direttore” si attengono sono tuttaltro che “salomonici” come invece qualcuno crede. Perchè bannano Metatron e non, ad esempio, chi offende e lede ripetutamente la dignità del suo interlocutore e di intere categorie di persone ? A questo punto mi sembra evidente che il concetto di rispetto per le visioni altrui e di libertà di opinione non ha niente a che vedere con gli intenti degli amministratori di questi siti. Che a quanto sembra hanno cuore sopratutto ( anzi, SOLO ) il proprio tornaconto in termini di introiti derivanti dalla pubblicità online, e questo significa automaticamente favorire quello che è il loro target medio, fatto sopratutto da individui di mediocre spessore a livello umano, intellettuale e discorsivo. Giacchè talune persone rappresentano la maggioranza nella nostra società, e quindi potenzialmente rappresentano il maggior bacino di utenza per i forum in rete. Ma la ragione alla base di certe scelte potrebbe essere anche un’ altra: e cioè che i moderatori che decidono di salvaguardare alcuni utenti e gettarne fuori altri, sono fatti della stessa pasta di quei “tubi digerenti” che infestano certi spazi virtuali, e la cui unica bandiera sembrerebbe essere quella del perbenismo di facciata, dell’ omologazione, della misoginia e dei luoghi comuni per quanto concerne il valutare le persone. Per questi individui conta l’ etichetta, non la sostanza ( come ho avuto modo di appurare tempo fa anche dall’ interazione dal vivo con un frequentatore “tipo” di Lad ) , e per “sostanza” intendo il coraggio di assumere una propria “identità individuale”, anche se questa viene disapprovata dal pensiero di massa, nonchè la facoltà di esprimere concetti e idee compiute senza necessariamente ammantarle di parole forbite o di frasette alate, o di buone maniere di circostanza.
Nel caso di una “somiglianza ideologica” tra i moderatori di Lad e i loro utenti “tipici”, la cosa a mio avviso sarebbe ancora più preoccupante che non se ci trovassimo di fronte a una decisione di natura puramente economica, perchè ciò significherebbe che gli amministratori ( i quali, proprio in virtù del ruolo che ricoprono, dovrebbero essere al di sopra delle parti ed essere maggiormente dotati di acutezza di pensiero e di discernimento ) farebbero invece parte a pieno titolo di quella “melma” di personaggi che rappresentano un’ Itaglietta bigotta, scialba, provinciale, immatura e povera di idee. Con conseguenze indubbiamente non trascurabili sulla qualità dell’ informazione in rete.
E’ davvero triste che anche internet ( una dimensione che per sua stessa natura intrinseca, dovrebbe essere più “libera” e più “democratica” di altre ) sia invece soggetta anch’ essa a quei meccanismi di logica clientelare che troppo spesso vediamo aleggiare nel nostro quotidiano, negli ambienti in cui volenti o nolenti dobbiamo intrattenerci. La mia missione, la mia speranza e il mio auguro è quello invece di far crescere un “luogo” ( fisico o virtuale che sia ) dove ognuno possa mostrare apertamente le proprie idee e il proprio modo di essere senza paura di essere escluso, anche nel caso in cui la sua presenza desse fastidio a qualcuno..
Un grande saluto e buona domenica, dalla Vostra agguerritissima.

, , , , , , , , , , ,

34 Responses to La censura di Metatron: l’ ultima vergogna laddiana.

  1. Golem 14/07/2017 at 19:23 #

    Vabbè dai, vada per la creaturina se ti piace. Si sa mai che resti vittima di un altro trauma infantile. Bastano quelli che hai.

  2. Attimo Ogi 14/07/2017 at 18:26 #

    A te hanno fatto credere di essere umano, in realtà sei una creaturina.

  3. Golem 14/07/2017 at 15:35 #

    Avrei preferito che a suo tempo avessero usato la rupe Tarpea per i tipi come te Ogi. Il risultato della mancanza di quella saggia pratica, oggi è quello di vedere un aborto inutile come te che viene definito uomo solo perchè respira.

  4. Attimo Ogi 14/07/2017 at 13:11 #

    Golem, ma avresti preferito che ti dicessi ” non avere paura imbecille ?” Non trovi che creaturina sia meglio ?

    Metatron, fa ancora male il legnetto ?

  5. Golem 14/07/2017 at 10:42 #

    “non nasconderti creaturina, io ti vedo”, quello che il veterinario (Attimo) direbbe ad un pulcino impaurito (Golem).”

    Com’è facile per i veri pavidi nascondersi dietro le dichiarazioni ad effetto.
    Una vita buttata quella di Ogi. In un…Attimo.

  6. Metatron 14/07/2017 at 8:13 #

    Come ricordava Golem tempo fa, citando OW, Mai discutere con un idiota, ti trascina al suo livello e ti batte con l’esperienza. Ti scriverò quando leggerò qualcosa di interessante e con un minimo filo logico. Oppure quando ne avrò voglia.

  7. Attimo Ogi 14/07/2017 at 4:36 #

    No Metatron, se si tratta di cose omosessuali so che ti piacciono ma non riguardano me.
    E’ più un “non nasconderti creaturina, io ti vedo”, quello che il veterinario (Attimo) direbbe ad un pulcino impaurito (Golem).

  8. Metatron 14/07/2017 at 1:05 #

    Oppure si riferisce al film Avatar ed ha preso spunto da Jake Sully, quando sta per schiattare e guardando negli occhi Neytiri le sussurra…sappi che I see you…

  9. Golem 13/07/2017 at 16:13 #

    “Ad ogni modo, qualunque cosa tu sia, sappi che io ti vedo…”

    E poi uno non dovrebbe prendersela con Basaglia.

  10. commenticensurati 13/07/2017 at 13:35 #

    Ciao Metatron. Si, tutto può essere.. 🙂 bisogna però ammettere che lo stile di Itto è “unico” e che a differenza degli altri “intestini” presenti su lad, lui articola molto più compuntamente e accuratamente le tesi a sostegno delle sue assurde argomentazioni. Credo che difficilmente lui e altri come walk, JJbad, ecc.. possano confluire nello stesso individuo.

  11. Attimo Ogi 13/07/2017 at 10:13 #

    No Metatron, mi dispiace. La tua analisi è errata. Itto Ogami è un grande amatore di donne. Gli uomini non fanno parte della sua dieta. Mi dispiace davvero.So che ti eri spremuto per cercare di combinare qualche pastrocchio di parole per distogliere lo sguardo dei lettori dal tuo problema anale, ma non serve.

    Ad ogni modo mi stupisce che non hai colto che non era mia intenzione offenderti con la storia del legnetto. Ho raccontato in modo “scherzoso” quello che sarebbe potuto essere esemplificato in modo differente.

    Continui a ripetere così tanto che sono legato a LaD che forse te ne sei convinto. Sembri un ‘altra forma di Maria Grazia. Ho come l’impressione che Maria Grazia, Metatron e Golem possano anche essere lo stesso individuo. Chissà.

    Ad ogni modo, qualunque cosa tu sia, sappi che io ti vedo.

  12. Metatron 12/07/2017 at 19:47 #

    Otti gai-om
    Gira e rigira, finisci sempre a parlare di quello che incosciamente brami.
    Mi associo al pensiero di un noto psicoANALista del passato, devi sapere lui sosteneva che un Otti gai-om con una inconsapevole (nel tuo caso consapevole ma mai accettata) identitá sessuale, è vittima di un arresto nel corso dello sviluppo, una qual specie di handicap: la fase che si tollera nell’adolescente, se perdura nell’adulto diventa marchio del fallimento. Questo “legnetto” di cui parli spesso è chiaramente l’oggetto del tuo desiderio sessuale. Solo accettando la tua sessualita potrai diventare un bel galletto “particolare”, vedrai, sono sicuro, nel tuo Laddaio ti accetteranno ed ameranno anche per il tuo coraggioso outlet ( checco docet), non solo per le tue innegabili qualitá intellettive.

  13. Attimo Ogi 12/07/2017 at 15:36 #

    Metatron, deve davvero far male quel legnetto nel culo…

  14. Metatron 12/07/2017 at 14:35 #

    Sai Mariagrazia, mi sembra di scorgere, negli scritti del personaggio Otti Imago, dei tratti comuni ad altri ruspanti Laddiani freschi di settimana enigmistica sezione anagrammi, soprattutto quando tenta di costruire delle frasi intelligenti, ci riesce (a volte) a metà, proprio come il detentore del titolo “luoghi comuni world championship winner 2017″ signor Klaw…e mi ricorda molto anche l’erede di Alvaro Vitali con il premio miglior attore protagonista del film “mi fermo alla terza elementare e me ne vanto” signor Djbaj…
    Ma sai, sono tutti così mentalmente simili che è facilissimo cadere nell’errore.

  15. Metatron 12/07/2017 at 14:16 #

    MariaGrazia 🙂

  16. Metatron 12/07/2017 at 14:13 #

    La natura inquisitiva delle tue precedenti affermazioni, mi aveva per un attimo illuso, facendomi sperare. La tua curiosità invece era sorprendentemente futile e gossippara, oppure di natura nobile ma episodico-involontaria, che peccato. Sto rileggendo il tuo ultimo commento in gentile risposta al mio. Caspita, non ti si può dire nulla, sei davvero un genio, anzi, permettimelo, un grande genio. Padronanza della lingua, sintassi perfetta, metafore incredibilmente azzeccate. Per finire, riguardo al mio metodo di comunicazione, oltre a notare, nelle tue parole una evidente strana eccitazione, nel trattare l’argomento ( che a quanto sembra ti attira molto), dal mio punto di osservazione potrei avere un vantaggio in più ripetto ad altri, potrei sedermi su quell’asta quando sono stanco, risparmierei sul mobilio di casa, lascerei sempre libero il posto sul tram ai poverITTI disagiati fisici e mentali. Dal mio punto di vista invece, la tua comunicazione non è ne genuina ne forzata. E’ completamente assente. Forse l’altra metà del cervello non si era semplicemente scollegata ne era dormiente. Purtroppo si è atrofizzata nel tempo ed è rimasto un vuoto immenso e la cosa più tragica, è che io non posso augurarti come tu hai fatto con me di rimuovere quell’oggetto che non ti da pace. Lo hai già irrimediabilmente rimosso tanto tempo fa. Rimane per te una sola possibilità, cercare di fregare la parte funzionante, facendole credere che c’è speranza. Dovresti quindi riempire quella parte di zucca vuota con qualche elemento a caso, va bene tutto, anche biologico, anzi tanto meglio.

  17. Attimo Ogi 12/07/2017 at 6:19 #

    Maria Grazie ha scritto: “Ogi, pensa che proprio oggi su fb leggevo che un pirla lo riconosci subito dal fatto che si autoproclama un “grande”.”

    Si Maria Grazia, ma quella pagina l’ha scritta un pirla ! )))

  18. Attimo Ogi 12/07/2017 at 6:16 #

    Maria Grazia perché ridi. Ha detto Metatron che non era una battuta….

    Caro Metatron, io ti ringrazio per la spiegazione, però rilevo che hai scritto diverse imprecisioni, che andrò a correggere. La prima è che io viva nel pollaio di LaD. Io mi diverto là come qua. La mia vita è concentrata in molte cose, e mi rilasso scrivendo quello che mi pare su internet. Tu sei stato sbattuto fuori a calci dal pollaio di cui parli male, e la cosa mi dispiace. Ma fin da subito mi hai attribuito un qualche “legame” con LaD, che invece io non ho. Pensa che molti miei commenti vengono censurati. Ma non ne faccio una tragedia. Capisco che invece per te che vivevi in quel pollaio sia drammatico. Io sono convinto che chiunque possa dare buoni consigli agli altri, te compreso. E quindi sono propositivo quando dici che speri che la parte addormentata del mio cervello si risveglierà. Temo però che tu non abbia una grande qualifica per stabilire in termini oggettivi quanto da te affermato, cioè non mi sembri (ma potrei sbagliare) una persona erudita e saggia, che possa con obiettività affermare chi sono io e quali obiettivi potrei raggiungere. La tua modalità di comunicazione invece sembra un pò forzata, come qualcuno che ha uno stecco lungo piantato nell’ano, e scrive agli altri dicendo che sono stupidi se usano le sedie… se tu non puoi sederti, mio caro, è solo un problema tuo personale. Che ci vuoi fare. Anche a te auguro un giorno di riuscire a rimuovere questo oggetto che non ti da pace.

  19. commenticensurati 12/07/2017 at 2:10 #

    Ahahahaha Metatron fantastico il tuo ultimo commento mi hai fatto morire!! 🙂

  20. Metatron 12/07/2017 at 1:54 #

    Non era una battuta. Nel pollaio Laddiano in cui vivi, viene di serie fornito a te ed ad altri, il cibo ( quindi becchime) per la mente, che dovrebbe dare energia e forza, necessarie per riattivare la parte inutilizzata della tua mente. Appare evidente che quel tipo di nutrimento non apporta i risultati da me sperati. Ecco il motivo del mio disperato invito, che tu hai percepito come battuta, ma che purtroppo non lo era, di impegnarti nella ricerca di nuovi nutrimenti, al di fuori del tuo mondo. Hai ragione quando dici che non è divertente, perchè la tua situazione è purtroppo drammatica e fortemente compromessa. Mi solleva però l’ultima cosa che hai scritto, la curiosità. Se la intendi come spirito di pura osservazione, potrá accadere che, miracolosamente, la parte addormentata della tua mente si risveglierá, comincerá ad inviare nuovi dati dati alla parte attiva e, se sarai in grado di elaborare e rielaborare piu volte l’inimmaginabile mole di nuovi dati che ti pervaderanno ed inebriaeranno il cervello (finalmente unito), potrai ridere e deridere anche tu il grande Otti Miago.

  21. commenticensurati 12/07/2017 at 0:41 #

    Ogi, pensa che proprio oggi su fb leggevo che un pirla lo riconosci subito dal fatto che si autoproclama un “grande”.

  22. Attimo Ogi 12/07/2017 at 0:37 #

    Ma Golem, la grandezza d Itto OGami è un fatto certo. La tua grandezza è un miraggio.

    )))

    Metatron, mi spieghi la battuta, non ci arrivo. Dove è divertente ??? No davvero, non te la prendere, spiegami nel dettaglio, sono curioso.

  23. Metatron 10/07/2017 at 20:08 #

    Giusto Golem, che cazzo gli si dice ad uno cosi.
    Forse deve cambiare il fornitore di becchime.

  24. Golem 10/07/2017 at 19:58 #

    Uno che scrive “il grande Otto Ogami”, propone questa definizione nei confronti di Golem: “Purtoppo sei tu che non ti rende ben conto di ciò che fai, delle cose che dici, e del fatto che la tua auto-grandiosità (quella per la quale ti bei)”.
    Che cazzo gli puoi dire a uno così.

  25. Golem 10/07/2017 at 19:11 #

    Ogi, rassegnati te l’ho già detto, non ti eleverai di un millimetro con quegli argomenti da portinaia. Tu potrai dire quanto ti pare sul mio conto, ma resta il fatto cge sei sempre a inseguire una realtà che ti vede sconfitto. Questo appare a chi legge i tuoi isterismi. Gridare al mondo che questo è sbagliato non lo farà cambiare a tuo favore. Sei un poverocristo solo e disperato, con una paranoia che avrebbe veramente bisogno di cure, altro che i padri senza attributi. Pensa ai tuoi che soddisfazione ad avere messo al mondo un disadattato come te.
    E sei anche un masochista se ti prendi la briga di venirto a beccare mazzate pure su questo sito.
    Te ne stavi su LaD e spadroneggiavi coi tuoi consimili. Macchè, se le va a cercare, come un toro ottuso che insegue la mantilla, non sapendo che dietro si nasconde la spada che lo abbatterà. Tarello al cubo che non sei altro.
    Questo fanno le “cistifellee” come te. I cervelli pensano invece, e sanno come muoversi. Tu produco solo bile. Ti verranno i calcoli.

  26. Attimo Ogi 10/07/2017 at 13:29 #

    Golem, come ho ampiamente già scritto, non sono stato io ad inserire il mio nome su questo sito, bensì l’autrice dello stesso, con funzione di critica pesante nei miei confronti. Lo stesso si può dire che hai fatto, dopo il tuo arrivo. Tu parli con facilità di casi umani, ma credo che in fondo tu sia un perdente, figlio degenere di una società degenerata, che ha prodotto padri senza attributi, come spesso hai mostrato nei tuoi interventi. Il confronto non puoi nemmeno sostenerlo, né di persona, né a parole. Rassegnati tu, ad essere un poveraccio qualunque che crede di essere Napoleone. Io non ho alcun astio nei tuoi confronti, ma solo pietà per una persona che non ha raggiunto il pieno sviluppo intellettivo. Purtoppo sei tu che non ti rende ben conto di ciò che fai, delle cose che dici, e del fatto che la tua auto-grandiosità (quella per la quale ti bei) non è condivisa da alcuno, se non dalla masnada che ha aperto questo antro. Io credevo che tu potessi avere un minimo di intelligenza, e limitarti un attimo sui giudizi a terzi. Ma vedo che non ce l’hai, e me ne rammarico. Pietà, è l’ultimo atto che ogni essere umano deve mostrarti.

  27. Golem 10/07/2017 at 11:08 #

    Ogi, il tuo interesse dovrebbe essere quello di mantenere la tua presenza su LaD e seguire i veri casi umani ai quali pari appartenere anche tu. Gente che vuole sognare Padre Pio, Rosselle che farneticano su esperienze che non hanno mai vissuto, e fornitrici di “pezze calde” che alleviano solo le proprie frustrazioni.

    Tu continui a rincorrere – anche qui- chi in realtà ti ha messo di fronte ai tuoi evidenti limiti, che non potrai mai superare con le tue stupide dichiarazioni sui Napoleoni che credi di individuare attraverso il tuo ignorante senso critico.
    Non saranno certo le tue patetiche dichiarazioni sui presunti limiti altrui che trasformeranno una cistifellea come te in un cervello pensante. Tu come tale puoi produrre solo bile.
    Vivi solo di confronti e li perdi spesso a quanto pare. Rassegnati ad essere un cretino. Ci saranno molte occasioni per verificarlo. E comunque sei in ottima compagnia nella vita di tutti i giorni, c’è una prevalenza di tipi come te, e persino un libro di Frutteto e Lucentini su questa prevalebza.. Forse per quello non hai mai avuto la possibilità di rendersene conto appieno, essendo immerso in questo mare magnum di ottusità.
    Ma ormai sei adulto era ora che tu lo sapessi. Ma se ti informi vedrai che c’era chi se ne sarà reso conto anche prima di noi.
    Una prece.

  28. Attimo Ogi 10/07/2017 at 4:53 #

    Preferisco il Professore e la Signora.
    Il duo è più comico.

  29. commenticensurati 10/07/2017 at 1:47 #

    “Vorrei vedere fino a che punto può giungere la follia umana, e l’autoesaltazione personale.”

    Per avere una risposta a questo quesito che ti poni, basta leggersi le esternazioni forumistiche di Itto Ogami 😉

  30. Attimo Ogi 10/07/2017 at 1:38 #

    Il mio interesse è puramente scientifico.
    Vorrei vedere fino a che punto può giungere la follia umana, e l’autoesaltazione personale.

  31. commenticensurati 10/07/2017 at 1:11 #

    Attimo, a te i “pazzi” devono piacere proprio tanto a quanto pare.. visto che sei sempre qui “tra noi altri” a scrivere invece di partecipare alle fantastiche e interessanti discussioni dei meravigliosi attuali partecipanti di Lad!..

  32. commenticensurati 10/07/2017 at 1:09 #

    Golem, a proposito della perpetua empatica… Nei prossimi giorni scriverò un apposito articolo su di lei, mettendo in luce per chi ci legge ulteriori e interessanti aspetti, tra cui la sua proverbiale incoerenza. Proprio ieri ho trovato due suoi commenti in un thread di qualche mese fa che sono un’ altra clamorosa riconferma del suo ormai leggendario ondivagare ideologico. L’ argomento trattato nella lettera è quello a cui mi sto interessando in questi giorni: le donne che si innamorano di uomini sposati o comunque già impegnati e il loro atteggiamento/comportamento tipico in queste situazioni. Il bello è che in quest’ occasione la Nostra non attende nemmeno un altro thread per contraddirsi, ma lo fa beatamente e candidamente in due commenti nella stessa sezione e tra loro consecutivi! Tieniti pronto perchè anche questa settimana a venire ne vedremo delle belle. Anzi, delle “orrende”. Su tutto il resto che dire.. un pò ovunque per il forum ormai si respira quasi solo lo squallore totale, ma ce lo aspettavamo, nulla di cui stupirsi, viste le “menti” che la Direzione di Lad ha scelto di salvaguardare.. Ciao Boss!

  33. Attimo Ogi 10/07/2017 at 1:07 #

    Professore, considera che ci sono persone di grande intelligenza, dei veri Signori, che finalmente hanno ottenuto uno spazio “personalizzato” all’interno di speciali strutture, con i cuscini alle pareti, in cui possono finalmente esprimere se stessi senza essere disturbati.
    Figurati che c’è anche uno che è Napoleone, ma la gente non vuole credergli ! Maledetti tubi digerenti che non vogliono capire la grandezza di questi uomini! Ma finalmente anche tu avrai la tua stanza con i cuscini, così sarai felice, lontano da quegli stupidi idioti !

  34. Golem 09/07/2017 at 19:55 #

    In fondo per un’amministrazione come quella di LaD è meglio avere dieci tubi digerenti oligofrenici che un cervello, quando la logica è solo quella della quantita e non della qualità. Come biasimarlo. Tengono famiglia.
    I post che si leggono sono sempre più demoralizzanti. Sopravvivono i casi umani come Rossella e consimili oltre la sempiterna empatica compulsiva. Che tra cent’anni sarà ancora su LaD 2117 a dispensare consigli ai ciborg umanoidi in crisi di identità e con le batterie a terra.

Lascia un commento

*

Powered by WordPress. Designed by WooThemes